Alimentazione del Gatto in Estate

Alimentazione del Gatto in Estate

Con l'arrivo della stagione più calda dell'anno, è molto importante fare attenzione all'alimentazione del tuo gatto, perché in estate va assunta una maggiore quantità di liquidi rispetto al solito, e può essere anche necessario rivedere la dieta, anche parzialmente.

 

Il gatto in estate: quali cibi deve assumere?


Dal punto di vista del cibo da somministrare al vostro amico a quattro zampe, sarebbe preferibile quello umido, che contiene, rispetto al secco, una maggiore quantità di acqua. Tuttavia, occorre valutare sia le abitudini alimentari del vostro gatto, che è famoso per essere, spesso, difficile e selettivo, anche per quanto riguarda il cibo. Inoltre, nel caso in cui si optasse per una revisione della dieta, è sempre bene non procedere in modo repentino: tutti i veterinari lo sconsigliano categoricamente. Ad esempio, nell'ipotesi di passaggio dal secco all'umido, occorre effettuare il cambiamento sempre in modo graduale.

 
Può accadere, inoltre, che il gatto mangi meno rispetto al solito, ma questo è normale, poiché in estate anche noi esseri umani possiamo essere inappetenti. L'importante è monitorare le sue abitudini, ed accertarsi che ingerisca la quantità di cibo necessaria a mantenerlo attivo ed in salute.

 
Occorre fare attenzione a non lasciare mai la ciotola del cibo esposta al sole o all'aperto per troppo tempo, poiché d'estate, con le alte temperature, il cibo fermenta più velocemente, favorendo il rapido diffondersi dei batteri.

 

L'importanza di una ciotola di acqua sempre piena


Le buone abitudini alimentari per i micetti, in estate, non finiscono qui: mettete sempre a disposizione del vostro gatto una ciotola contenente la giusta quantità di acqua fresca, e che cambierete spesso. In questo modo, il vostro amico peloso avrà la possibilità di reintegrare rapidamente i liquidi persi, anche considerando che i gatti, come anche i cani, non dispongono delle ghiandole sudoripare sulla totalità del corpo.

 

I felini, infatti, le hanno solo sui polpastrelli: rispetto all'uomo che, sudando, elimina il calore in esubero, i gatti fanno più fatica ad eliminarlo. Se non correttamente idratati, potrebbero andare incontro a conseguenze serie derivanti dall'ipertermia.

 
Per il benessere del tuo amico a quattro zampe, quindi, assicurati che la ciotola dell'acqua sia sempre piena, e che si mantenga alla giusta temperatura: non deve essere troppo fredda, poiché potrebbe causare problemi gastrici al gatto, che ha uno stomaco piuttosto delicato.

 

I buoni consigli per la salute del gatto in estate

Durante il periodo estivo, pertanto, occorre osservare poche e semplici regole per mantenere il gatto in salute: esse cominciano con una corretta idratazione e passano attraverso la scelta di cibi preferibilmente più leggeri, con particolare attenzione alla loro conservazione, sia prima dell'apertura, che durante la somministrazione.

 

I gatti a pelo lungo, o quelli in sovrappeso, tendono a soffrire maggiormente degli effetti collaterali del caldo torrido e dell'umidità; pertanto, potrebbe rendersi necessario consultare il veterinario, che possa consigliare una dieta ad hoc da seguire durante questo particolare periodo dell'anno.