5 consigli per accogliere il secondo cane in casa

5 consigli per accogliere il secondo cane in casa

 

Sono diversi i motivi che ci spingono a decidere di prendere un'altro cane quando in casa ce ne è già uno.

Magari pensiamo che sia utile trovare compagnia al cane già presente, o forse desideriamo trovare un compagno/a di razza per avere una cucciolata, oppure siamo degli sportivi cinofili e cerchiamo un'altro cane che ci accompagni in gara, oppure adottare un cane sfortunato dal canile, o semplicemente siamo così tanto appassionati de cercare un'altro pet che ci riempia la giornata con la sua compagnia.

E poi diciamocelo…anche per fido vivere con un proprio simile può essere molto piacevole!

accogliere al meglio il secondo cane

 

Prepararzione della casa

La prima cosa a cui pensare, è sicuramente preparare la casa al nuovo arrivato e acquistare gli oggetti necessari.

- nuove ciotole dedicate al secondo amico che deve identificare un luogo specifico dove mangiare che sia lontano da dove mangia abitualmente il cane già presente. In modo tale da assegnargli un primo spazio della casa che sia solo suo;

- una cuccia tutta sua. Non è da dare per scontato che il cane già presente abbia voglia, almeno inizialmente, di condividere il proprio "letto", anzi. E' bene individuare anche per la cuccia un luogo appartato e calmo dove insegnare al nuovo arrivato dove riposare e ripararsi, se poi i due decideranno di scambiarsi le cucce sarà una loro scelta;

- giochi nuovi da condividere con il nostro nuovo amico. Non consigliamo di utilizzare i giochi di proprietà dell'altro cane che potrebbe non giocarci più sentendo un odore diverso dal solito. Ognuno avrà i suoi giochi che potrebbero essere diversi da cane a cane anche per la preferenza su forma e materiale.

 

Quale secondo cane

Meglio scegliere un cane dello stesso sesso di quello che già vive con noi o meglio uno del sesso opposto? Il secondo cane è meglio che sia femmina se il primo è maschio, viceversa meglio maschio se il primo è femmina. insomma ciò che si consiglia è di far convivere cani del sesso opposto per evitare complicazioni; non è matematico che accadano ma meglio prenderlo in considerazione.

 

Le femmine sono più facili in genere da fare convivere ma anche tra loro potrebbero verificarsi tensioni quando una delle due va in calore o peggio, deve affrontare una “gravidanza isterica”. Alcune cagne potrebbero diventare aggressive anche solo per il proprio pupazzetto che in quel momento viene eletto “cucciolo adorato”. Problemi generalmente non ce ne sono se le cagnette saranno sterilizzate.

 

E Quando il secondo cane è un cucciolo? Non è sempre utile proteggere il cucciolo che potrebbe essere quello che irrita il cane adulto già presente in casa. Facciamoci rispettare ed ascoltare proteggendo l'adulto che magari è ancora un po' inesperto e non è in grado di dare delle regole precise all'invadente cucciolo.

far conoscere i due cani

 

Come presentare i due cani, 5 consigli per affrontare al meglio la situazione

 

1) il primo approccio

Il primo incontro deve avvenire in un luogo neitro e ampio dove i cani hanno la possibilità di muoversi e comunicare liberamente. Meglio preferire un giardino o parco. Oppure in passeggiata magari con un'altra persona che conduca il nuovo arrivato per fare la camminata assieme. Sarà così più semplice, dopo che hanno avuto modo di conoscersi con tutta calma, tornare a casa anche col secondo pet.

 

2) gestione delle attenzioni

Un aspetto importante è quello di non fare mai pensare al primo cane che il nuovo arrivato sia li per prendere il suo posto e scavalcarlo gerarchicamente, meglio quindi inizialmente dare maggiori attenzioni al primo cane e prendere le sue parti se dovessero insorgere dei piccoli conflitti.

Un errore molto comune è quello di porre tutte le attenzioni verso il nuovo arrivato. E' necessario gestire le "feste" che il nuovo cane ci fa per dare la precedenza al cane di casa. Il cucciolo deve imparare ad attendere il suo turno mentre il cane adulto ci saluta.

 

3) non cambiare abitudini

Il cane di casa,nei suoi anni di convivenza con noi, ha alle spalle delle abitudini. All'arrivo del secondo cane queste routine non devono essere modificate e tanto meno eliminate. Sarà il nuovo cane ad imparare da quello più anziano delle regole e delle abitudini che per lui saranno nuove e naturali.

 

4) spazi in casa

Ogni cane deve avere i propri spazi in casa dove mangiare, riposare, giocare e ripararsi. Che poi i cani decidano di condividerli saranno solo loro a dirvelo. Nel primo periodo, dall'arrivo del nuovo cane, imponete al cucciolo di stare al suo posto soprattutto quando prova ad andare a riposare nella cuccia dell'altro cane o mangiare nella sua ciotola.

 

5) se non vanno d'accordo in alcun modo?

Non è sempre tutto semplice. Dopo mille accortezze e prove, i cani potrebbero non andare per niente d'accordo, può succedere. Con molta pazienza e calma, dovrete gestire i cani in casa tenendoli separati. E' utile in questo caso dare delle abitudini di entrata ed uscita da una stanza e separare le stanze da cancelletti appositi.

E' perfettamente naturale aver voglia di accogliere in famiglia un secondo cane. Non abbiate paura della gelosia o di sacrificare il cane che è già presente in casa. I cani sono animali sociali che trovano soddisfazione nel vivere in un gruppo, in compagnia. I cane anziano non si sentirà trascurato se seguite i consigli come elencati sopra. I due cani diventeranno sicuramente migliori amici di avventure.

 

 

 

 

sara-gallo

Dott.ssa Sara Gallo

Educatore Cinofilo - Istruttore Dog Dance

Presidente Borgo Cinofilo Mikamale ASD - Scuola di Educazione del Cane

Facebook:  Borgo Cinofilo Mikamale ASD

Web: www.borgocinofilo.it

borgo cinofilo mikamale

 

Lascia una commento

* Nome:
* Email: (Non pubblicato)
   Sito web (Url conhttp://)
* Commenti:
*Codice