Alimentazione del cane in Estate

Alimentazione del cane in Estate

Quando arriva l’estate, è molto importante curare l’alimentazione del nostro amico a quattro zampe: il cambio di clima e il caldo elevato comportano dei cambiamenti nelle abitudini di Fido ed è bene assecondarli con un’alimentazione più leggera, anche se sempre equilibrata e calibrata sulla razza, la taglia, l’età e la salute del cane.

 

Spesso, quando l’afa è tanta e le temperature superano la media stagionale, i cani dimostrano di aver poco appetito: anche i soggetti più mangioni dimostrano inappetenza e tendono a mangiare verso le ore serali, quando fa un po’ più fresco. Non bisogna dunque forzare il cane se dimostra di non avere voglia di mangiare e si deve cercare di venire incontro alle sue esigenze, dettate dal cambio climatico.

 

Le temperature elevate possono mettere a serio repentaglio la loro salute e bisogna muoversi al meglio sotto l'aspetto relativo all'alimentazione. Ecco alcuni accorgimenti che possono essere intrapresi al fine di rendere tutto molto più semplice.

 

Qual'è il momento migliore per dare da mangiare al cane?

Il cane, sarà più propenso a mangiare nelle ore meno calde della giornata, ovvero la mattina presto e verso il tramonto, momenti della giornata da sfruttare per vedere il cane mangiare con appetito.

Per i cani che vivono all'esterno poi è sempre bene tenere la ciotola in una zona ombreggiata e  il più possibile fresca ed è bene ridurre il tempo di esposizione del cibo nella ciotola, perché quest’ultimo potrebbe fermentare e produrre batteri pericolosi per il cane.

Una riduzione delle porzioni

Un occhio attento va rivolto alla riduzione delle porzioni. Gli animali tendono a diminuire la propria attività fisica con l'avvento del caldo. Di conseguenza, per il loro sostentamento, necessitano di meno fabbisogno giornaliero. E' bene quindi fargli assumere una minore quantità di alimenti, prediligendo alimenti ben digeribili che favoriscono anche la protezione della cute e del pelo grazie all’apporto di specifiche vitamine e di antiossidanti.

 

Quale cibo prediligere per l'estate

Cosa possono mangiare i cani durante l'estate? Come noi esseri umani, anche loro dovrebbero assumere più frutta e verdura. Tutto ciò perché contengono un'elevata concentrazione di acqua e fibre. Nel caso della frutta, bisogna prestare attenzione alla quantità di zuccheri contenuti al suo interno, puntando maggiormente su frutta ben digeribile per il cane come mele, pere , melone, anguria e pesche.

Largo spazio invece alla verdura, in particolare a finocchi, zucchine, carote, cetrioli e lattuga, da mescolare con il mangime abituale. Questi alimenti aiutano l’organismo del pet ad avere un giusto apporto di liquidi e vitamine.

Alle crocchette per cani che vengono utilizzate durante tutto l’anno è poi importante aggiungere del cibo umido, fortemente nutriente ma soprattutto idratante. Il cibo secco o umido può essere poi diluito con del brodo di carne o pesce o dell’acqua. Gli snack – come i biscotti per cani – devono essere leggeri e soprattutto bilanciati nel corso della giornata. Meglio non eccedere con snack troppo calorici.

 

Nella stagione estiva la disponibilità di acqua  per il nostro amico quattro zampe deve essere costante: meglio se corrente, oppure ricordiamoci di cambiarla spesso in modo che rimanga pulita e fresca. Ma non troppo fredda! Potreste incorrere in spiacevoli e pericolose congestioni.

 

Pochi ritocchi per un cane sempre in perfetta salute

Cos'altro si può fare per mantenere un cane in perfetta salute anche nei periodi più caldi dell'anno? In linea di massima, si possono chiedere al proprio veterinario di fiducia diversi consigli utili.

Alcuni problemi di salute o condizioni comuni tutto l'anno ma che possono essere associati all'alimentazione del cane in estate. Per esempio, l'ingestione di troppa frutta potrebbe portare il cane ad avere la diarrea o mangiare del cibo in scatola lasciato nella ciotola troppo tempo potrebbe farlo vomitare. Un'altra situazione, come abbiamo visto prima, è rappresentata dai problemi gastrointestinali associati al bere dell'acqua troppo fredda.

Infine, far fare attività fisica al cane quando non fa troppo caldo, altrimenti rischia di soffrire un colpo di calore che può avere gravi conseguenze.